Corte d'armi @Photo S. Sartori
IL CASTELLO / CORTE D’ARMI

CORTE D’ARMI

Circondata da doppi colonnati scaligeri in laterizio, con capitelli a testa di toro e pedicellli a stampella, presenta sulle pareti un prato floreale, due affreschi del XV secolo rappresentanti Sant’Antonio Abate benedicente e San Cristoforo con Gesù Bambino sulla spalla e alcuni reperti, la bifora, il portale e un’iscrizione della scomparsa chiesa di San Sebastiano del XV secolo. Al centro si trova un pozzo la cui vera in pietra di Asiago risale al XV secolo, mentre sul lato della torre è presente una lapide in memoria di 4 partigiani trucidati dai nazisti nel 1944. Da notare la sinopia di una barca nel portico orientale, mentre nel vano difensivo una sinopia dell’assedio ad un castello e, sulla parete opposta, un’opera di Gigi Carron in bronzo “Città di Marostica”.